Solidaria

In archivio

12/05/2013

Nuovo progetto a Ferrara

2013: nasce un'iniziativa di cohousing alle porte della cittÓ

cohousing CortiliAperti

Ú questo il nome scelto da un gruppo di famiglie dell'associazione Solidaria che ha firmato un preliminare d'acquisto per realizzare un bel cohousing costruito in legno in classe A, per 7 unitÓ, in un terreno con un paio di vecchi edifici da demolire;

il terreno Ŕ in cittÓ, all'inizio di via Ravenna, sulle rive del Po di Primaro, zona patrimonio dell'Unesco e parte della Rete Natura 2000, a pochi passi dalla pista ciclabile che collega al sottomura; intorno all'edificio 500 mq di verde affacciati sul fiume.

Il nome richiama - secondo le intenzioni degli autori :-) - una dimensione dell'abitare priva di divisioni artificiose, spazi comuni rallegrati da corse di bambini, sedie davanti alla porta e chiacchiere, un'accoglienza spontanea e relazioni di buon vicinato comunissime fino a qualche decennio fa: cortili aperti alla cittÓ.

Le famiglie hanno anche opzionato i lotti vicini, per un potenziale villaggio - cohousing di circa 16-18 unitÓ con tanti spazi comuni interni ed esterni. Con lo Studio che segue il progetto, Rizoma Architetture, si Ŕ avviato un interessante processo di progettazione urbana partecipata col metodo Charrette che sta appassionatamente coinvolgendo i futuri cohousers.

Crediamo fermamente che l'investimento di una casa in cohousing possa rivelarsi una soluzione semplice ma straordinaria per tutti: bambini, coppie, single, anziani. Rimettersi in gioco tramite la convivenza dÓ la possibilitÓ di vivere in autonomia con una ritrovata libertÓ, recuperare relazioni, risparmiare energia, senza contare che nostra ferma intenzione sarÓ ridurre i costi di gestione della vita quotidiana utilizzando forme diverse di economia come

- il baratto, quale forma di circolazione o riciclo sostenibile di beni e oggetti che non usiamo

- la condivisione di beni come attrezzi, piccoli elettrodomestici

- il gruppo d'acquisto, per comperare insieme a minor prezzo e migliore qualitÓ beni sia alimentari che non alimentari

- la banca del tempo, per condividere servizi e competenze come riparazioni vestiti, manutenzione casa, dog e baby sitter, aiuto compiti

... e molto altro, secondo le persone che ci abiteranno.

Non si tratta di tirare la cinghia ma di spostare i consumi verso la qualitÓ anzichŔ verso la quantitÓ, finalmente pensare "B˛n, adesso posso vivere con meno e vivere meglio". E' una piccola, piccolissima rivoluzione culturale senza l'aiuto delle istituzioni, una possibilitÓ di prendere in mano la propria vita e fare qualcosa di molto concreto per cambiarla e migliorarla.

Se sei incuriosito

- scambia quattro chiacchiere con noi al Banchetto Informativo della Festa di Primavera di NuovaTerraviva, in via delle Erbe 29 a Ferrara, sabato 4 e domenica 5 maggio 2013 nel pomeriggio

- sfoglia il libro "Cohousing? si litigherÓ come in tutti i condomini" della "Biblioteca vivente" all'apertura del nuovo Centro per le famiglie Millegru, in via del Melo 4, sabato 18 maggio 2013 dalle 15

- partecipa all' incontro pubblico sul progetto CortiliAperti sabato 25 maggio 2013 presso GiroBio, in via Terranuova 13 a Ferrara, alle 17,00 ( vedi volantino a fine pagina); vieni in BICI! meteo permettendo, dopo l'incontro faremo un salto a vedere il terreno su cui sorgerÓ Cortiliaperti.

- puoi contattarci !

 

 

Associazione Cohousing Solidaria Ferrara :: info@cohousingsolidaria.org
Realizzato da Head&Hands